informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

I 5 migliori libri sul linguaggio del corpo

Commenti disabilitati su I 5 migliori libri sul linguaggio del corpo Studiare a Palermo

Girovagando qua e là sul web ti sarai sicuramente accorto dell’enorme quantità di libri sul linguaggio del corpo prodotta nel corso degli ultimi anni.

Il motivo del boom letterario è legato ad un crescente interesse, dal punto di vista scientifico e non, intorno alla cosiddetta comunicazione non verbale; un interesse che cresce proporzionalmente all’aumento della freneticità dei ritmi quotidiani di ognuno di noi.
Sopraffatte da mille impegni e altrettanti pensieri le persone, oggi, tendono a costruire ‘giudizi’ e considerazioni sulla base della cosiddetta ‘prima impressione’, che non sempre però si rivela essere giusta.

Essere frettolosi nel valutare un individuo è controproducente, sia in ambito professionale che sociale.

Ecco il motivo per il quale è importante conoscere il linguaggio del corpo, ovvero quei messaggi inviati involontariamente da gesti e movimenti, talvolta impercettibili.
Stiamo parlando di un linguaggio inconscio, incontrollato, che se decodificato è in grado di rivelare pensieri ed emozioni reali.
Piccoli movimenti possono confermare o, al contrario, contraddire le parole, che invece sono perfettamente controllabili.

Come interpretare i messaggi del corpo: i libri da leggere

Il linguaggio del corpo rientra nella comunicazione non verbale e inconscia, ovvero l’unica comunicazione che rivela ciò che le persone pensano e sono realmente.

Notare un gesto o un movimento e comprenderne il significato è un processo complesso, che passa attraverso la conoscenza di precise tecniche di interpretazione.

Leggere libri sul linguaggio del corpo è il modo migliore per iniziare ad entrare in questo mondo e per approcciarsi a una disciplina così interessante, affascinante e coinvolgente.

Sulla tematica esistono centinaia di testi, tra i quali numerosi bestsellers; scegliere i titoli più idonei per avvicinarsi alla materia non è semplice

Ecco il motivo per il quale l’Università Telematica Niccolò Cusano di Palermo ha deciso di realizzare una top five dedicata ai migliori libri sulla comunicazione non verbale.

Scopriamola insieme.

1 – I segreti del linguaggio del corpo (Marco Pacori)

Apriamo il nostro post con ‘I segreti del linguaggio del corpo’ di Marco Pacori, psicologo e psicoterapeuta, tra i maggiori esperti italiani di comunicazione non verbale.

Il testo si presenta come una sorta di manuale pratico, che grazie ad una scrittura chiara e semplice risulta perfetto anche per chi si approccia per la prima volta alla materia e desidera conoscere le nozioni di base per interpretare il linguaggio del corpo.

All’interno del libro numerose foto, esempi e casi reali che forniscono un valido supporto per imparare a leggere i pensieri della persona che abbiamo di fronte, attraverso l’osservazione della postura, dei gesti e dei piccoli movimenti involontari.

Utile sia in campo lavorativo che affettivo, il testo consente non soltanto di valutare meglio gli interlocutori, ma anche dimodulare il proprio comportamento in relazione ai messaggi ricevuti.

2 – Te lo leggo in faccia (Paul Ekman)

Un ottimo punto di partenza per avvicinarsi all’interpretazione del linguaggio del corpo è rappresentato dal libro ‘Te lo leggo in faccia’ di Paul Ekman, uno dei maggiori esperti di comunicazione non verbale.

Lo stile di scrittura, chiaro e semplice, è il punto di forza del testo, la cui comprensione risulta immediata anche ai non addetti ai lavori.

Attraverso una descrizione precisa e dettagliata delle espressioni umane l’autore intende fornire al lettore le informazioni di base per individuare e decifrare i segnali inviati in maniera inconsapevole dal corpo.

Tra gli approfondimenti più interessanti segnaliamo quello dedicato alla menzogna e agli indizi per riconoscerla.

Alla fine del libro è disponibile un test che consente al lettore di verificare attraverso le risposte giuste e quelle sbagliate il grado di comprensione dell’argomento, ovvero la capacità più o meno sviluppata di riconoscere le emozioni attrvaerso le microespressioni.

3 – Il linguaggio del corpo rivelato (Joseph Messinger)

Continuiamo il nostro elenco di suggerimenti con ‘Il linguaggio del corpo rivelato’, il cui sottotitolo, ‘Per scoprire i pensieri più segreti’, chiarisce immediatamente l’intento dell’autore.

Avvalendosi di immagini ed esempi il libro spiega in maniera chiara ed esaustiva il significato dei gesti involontari, compiuti inconsciamente con braccia, mani, bocca, occhi, gambe, piedi ecc.

Il testo rappresenta una sorta di manuale grazie al quale il lettore ha la possibilità di scoprire i pensieri e le emozioni reali delle persone con le quali interagisce.

Riuscire ad individuare e riconoscere le sensazioni provate dall’interlocutore durante un confronto verbale significa possedere le capacità per migliorare i rapporti sociali, sia professionali che familiari.

libri comunicazione

4 – Perché mentiamo con gli occhi e ci vergogniamo con i piedi (Allan e Barbara Paese)

Tra i libri sul linguaggio non verbale più letti e apprezzati è d’obbligo inserire ‘Perché mentiamo con gli occhi e ci vergogniamo con i piedi’, diventato un bestseller internazionale per la semplicità con la quale tratta l’argomento.

Scritto da una coppia di coniugi australiani, il testo si presenta come una sorta di vocabolario che fornisce al lettore le nozioni di base per imparare ad interpretare il linguaggio del corpo.

Integrando alla propria esperienza personale evidenze scientifiche e test medici gli autori descrivono il significato delle diverse posture.
Il tutto e supportato da immagini che chiariscono visivamente il concetto e lo rendono immediatamente comprensibile.

5 – Giù la maschera (Paul Ekmane e Wallace Friesen)

Concludiamo il post con un altro libro che porta la firma di Paul Ekman, ‘Giù la maschera’, scritto in collaborazione con Wallace Friesen.

Il testo è uno strumento indispensabile per chi desidera lavorare nell’ambito dell’analisi del comportamento emozionale del volto. In particolare, il libro è un must per chi ambisce a diventare emotusologo, il profilo che indaga sul comportamento emozionale di un soggetto.

Si tratta quindi di una lettura estremamente utile per chi è interessato a comprendere scientificamente le espressioni facciali delle emozioni.

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali