informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Musei di Palermo: ecco quali visitare assolutamente

Commenti disabilitati su Musei di Palermo: ecco quali visitare assolutamente Studiare a Palermo

Quanto è bella l’Italia? Tutta. Non c’è posto che non meriti di essere scoperto perché la storia, quella con la “esse” maiuscola, s’è fatta nella nostra penisola. Ancor più s’è fatta in Sicilia, isola che, per ubicazione e tradizione, è stata al centro di guerre ed invasioni varie. Lo dimostrano i tantissimi musei di Palermo, tutti da visitare nei momenti di relax. E’ giusto, infatti, che uno studente universitario impari quanto prima la gestione del tempo libero all’università. Quando non siete ai corsi e quando non studiate, infatti, è bene far staccare la testa ma con una logica ed un contesto che non vi tolga del tutto dalla situazione di apprendimento in cui siete immersi. Visitare Palermo è una strada intelligente perché è un piacere per gli occhi ma anche un ristoro per la mente e per la vostra cultura. Tenersi in allenamento mentre ci si riposa, quindi, si può fare e ve lo spiega questa bella guida che sul tema cerca di essere il più esauriente possibile. Se cercate informazioni sull’arte palermitana, ecco cosa dovete sapere. Buona lettura.

Quanto sono i musei di Palermo? Molti perché molta è l’arte che scorre tra le strade di questa antica città siciliana. Grandi popoli hanno vissuto nei suoi vicoli e grandi opere sono state lasciate da quelle esistenze. Se siete un po’ stanchi di studiare o di seguire le lezioni, assecondate il vostro corpo. Un po’ di ristoro non potrà che giovare all’apprendimento quando vi rimetterete freschi sui libri.

Tra i tanti svaghi di uno studente a Palermo, ecco i posti che vi consigliamo di non perdere se amate la cultura ed i luoghi che essa custodisce:

  • CATACOMBE DEI CAPPUCCINI
    Si tratta di un viaggio indietro nel tempo ben conservato nel sottosuolo della città. Al suo interno potrete vedere oltre ottomila scheletri e corpi mummificati di tantissimi personaggi più o meno illustri tra cui “La Bella Addormentata” che è una dolcissima bambina dai capelli biondi, da molti studiosi considerata, a ragione, la più bella mummia del mondo. Il museo è a Piazza Cappuccini 1 e il telefono è 091 212117;
  • GALLERIA REGIONALE PALAZZO ABATELLIS
    Il Palazzo Abatellis è un fulgido specchio di quanto potesse fare di grande l’architettura gotico-catalana ed è famoso perché, al suo interno, ospita la Galleria Regionale. Al piano terra c’è l’esposizione di opere di scultura (fra cui alcune di Antonello Gagini), di opere lignee ad intaglio del XII secolo ed un grande affresco intitolato il “Trionfo della Morte”. Al primo piano ci sono dipinti dal Trecento alla fine del Seicento, con la chicca de “L’Annunciata” a detta degli esperti ascrivibile ad Antonello da Messina. La Galleria di Palazzo Abatellis si trova in Via Alloro 4 ed il telefono è 091 62300111;
  • MUSEO DIOCESANO
    E’ il posto che fa per voi se adorate antichi reperti come argenterie e oreficeria,  arredi sacri, capitelli e dipinti bellissimi. La sua esposizione è molto piacevole perché è sistemata su diversi piani. Mentre vi godete le opere d’arte potrete anche godervi i saloni dello splendido palazzo, con la splendida Cappella affrescata dal Borremans. Il museo si trova all’interno del Palazzo Arcivescovile in via Matteo Bonello 2 di fianco alla Cattedrale;
  • GALLERIA D’ARTE MODERNA (GAM)
    Se l’arte per voi è di questo secolo, invece, qua avete oltre duecento opere tra pitture e sculture, suddivise in quattordici sezioni tematiche e monografiche che illustrano il percorso italiano tra Ottocento e Novecento a testimonianza del ruolo che pittori e scultori di rilievo nazionale hanno assunto nelle vicende della Palermo modernista. Una testimonianza unica in questo genereLa Galleria d’arte moderna si trova in via Sant’Anna 21;
  • MUSEO DEL MARE
    Tutto si trasforma, a volte in meglio. E così, l’Arsenale della Regia Marina  oggi è sede di questo museo che è a tutti gli effetti un nuovo spazio di cultura e partecipazione dedicato al rapporto tra la città sicula e il suo mare. Il museo del Mare si trova in via dell’Arsenale 142;
  • MUSEO PITRE’
    Qua si tratta di un viaggio molto particolare perché analizza e mostra principalmente gli elementi della cultura popolare contadina lavorando su diverse sezioni tematiche: dalla raccolta che riguarda la pastorizia a quella dedicata ai vetri dipinti della fine del Settecento passando al tema cavalleresco dove è conservata una sala adibita al Teatro dell’Opera dei Pupi. Il museo si trova in viale Duca degli Abruzzi 1 e il telefono è 091 740 9008;
  • MUSEO SALINAS
    Qua non potete mancare se cercate collezioni d’arte punica e greca d’Italia nonché testimonianze di gran parte della storia siciliana. Ha tra i più importanti cataloghi europei in tal senso, a detta di tutti gli esperti di settore. Il museo si trova in Via bara all’Olivella 24 ed il telefono è 091 611 6807.

Diocesi di PalermoLa Diocesi di Palermo

Forse non rientra ufficialmente tra i musei di Palermo ma la Diocesi è uno spettacolo d’arte che non vi dovete perdere. Vi basterà conoscerne la storia per capire quanta cultura c’è al suo interno. Fu costruita nel I secolo e il suo primo vescovo fu inviato addirittura da San Pietro. Durante l’occupazione araba, non vi furono vescovi in città ma a metà dell’XI secolo, Palermo divenne arcidiocesi metropolitana e il papa, nel 1049, elesse Umberto di Silvacandida come Arcivescovo.

Un’altra data importante nella storia della Diocesi palermitana è il 4 settembre 1924 quando ci fu l’ottavo Congresso Eucaristico nazionale invaline nel quale intervenne come legato pontificio il cardinale Gennaro Granito Pignatelli di Belmonte.

Il comune di Palermo

Tra le attrazioni di Palermo ci sono i mercati (Ballarò è anche una nota trasmissione televisiva!) e molte passeggiate suggestive dove la fa da protagonista lo street food come i cannoli col gelato e le alici fritte. Ecco perché va citato il comune del capoluogo. Dimostrando enorme lungimiranza, ha, infatti, avallato tantissime iniziative culturali sul territorio dove si sono mischiati sacro e profano (un po’ come nella nota canzone di De Andrè).

I giovani amano vivere il centro perché pullula di locali e di ristoranti di tutte le portate economiche per una vita notturna a Palermo talmente intensa e di qualità da rischiare di diventare un nemico se state cercando di laurearvi in tempo e di riposarvi tra un esame e l’altro senza, però, perdere troppo tempo. La verità è che questa è solo una decisione vostra mentre resta oggettiva l’azione di ricerca culturale che da anni si fa da queste parti con ottimi risultati per tutto e tutti.

Quanto avrete da fare stando dietro ai musei di Palermo! Un bel da fare. Se poi avete voglia di tornare alla parte meno artistica della vostra esistenza, sappiate che noi crediamo nella trasparenza della comunicazione tra università e studente e la pratichiamo in diversi modi. Sul sito ci sono tutti i dati di cui avete bisogno per portare avanti la vostra carriera accademica 8corsi di laurea, sessioni di esame, master) ma molte altre informazioni le mettiamo a disposizione tra le righe dei costanti articoli che compaiono sul blog accademico di Palermo. Non solo. Se un dubbio vi assale e vi attanaglia e non riuscite a fugarlo, è bene che non vi limitiate nel vostro sapere. Chiedeteci direttamente quel che volete sapere e fatelo in pochi click attraverso l’apposito form di richiesta di informazioni.

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali