informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Rimanere in salute mangiando? Ecco i consigli per gli studenti

Commenti disabilitati su Rimanere in salute mangiando? Ecco i consigli per gli studenti Studiare a Palermo

La salute è un elemento importante nella vita di tutti. Ancor più nella vita degli studenti che mettono a dura prova il loro fisico in lunghe ed estenuanti sessioni di studio. Ecco perché è valido ed ineteressante ogni consiglio su come gestire il benessere durante l’università. Tra diete, selezione di cibi particolari e piccoli accorgimenti, molti sono i passaggi che vi suggeriamo di tenere a mente. Questa mini-guida su un tema così vasto come il legame tra star bene e mangiar bene non può essere esaustiva ma di certo mette in condizione chi legge di avere le basi per andare oltre e più a fondo. Nel senso che potrete poi sfruttare il web per raccogliere nuove informazioni. Il web ma, più nello specifico, quello che proponiamo noi nei nostri canali social ufficiali. Intanto buona lettura.

Come rimanere in salute mangiando? Bella domanda che presume il fatto che già sappiate quanto conti mettere in tavola solo cose sane. Se state sui libri, dovete aiutarvi in ogni modo, perché sono anni di vita belli ma intensi. Anche una corretta dieta dello studente vi mette in condizione di rendere di più sui libri e di non rischiare di girare a vuoto o, peggio, di ammalarvi.

Ecco qualche considerazione sull’argomento contestualizzato con alcuni macro-ragionamenti.

Acqua cetriolo e zenzero

Il primo tra i rimedi naturali per non ammalarsi è l’infuso di acqua cetriolo e zenzero. La sua forza è duplice perché aiuta a digestire (evitandovi qundio sonnolenza durante gli studi) e soprattutto disinfetta lo stomaco prevenendo brutte storie.

La ricetta dell’infuso cetriolo e zenero è la seguente:

Prendete un litro e mezzo di acqua e versateci l’infuso di menta, il succo di limone e il succo di cetriolo. Mescolate per bene e aggiungete due cucchiai di zenzero grattugiato, le tre scorze del limone e, se desiderate, ancora una foglia di menta. Lasciate riposare la limonata in frigorifero per circa due ore”.

I vantaggi di acqua e limone

Un modo per stare bene è aumentare le proprie difese immunitarie. Un po’ come nel calcio, si tratta di gestire la difesa per non prendere gol. In questo gioco “all’italiana” ha la fascia da capitano la Vitamica C che torvate nelle arance ma anche nel limone.

Molte persone hanno scoperto i trucchi dei vantaggi di acqua e limone la mattina. Si tratta di scaldare un bicchiere d’acqua appena svegli e metterci dentro un intero limone più un cucchiaio di miele. Questo mix esplosivo distruggerà tutti i virus mettendovi al riparo da brutte infezioni.

Tra gli accorgimenti dell’acqua e limone è che beviate il tutto a stomaco vuoto perché la sua azione sarà molto più forte e durature non dovendo filtrare cpon cibi in stato di digestione.

I vantaggi degli alimenti col ferro

A cosa serve assumere ferro? Ad aiutare il sangue ad ossigenare bene e non è poco. Malattie come l’animia nascono dalla carenza di questo elemento e, in generale, è uno dei passaggi più controllati dai dottori duante le analisi.

In America c’è l’abitudine di integrare con pillole tutto quello che manca nell’organismo. Da noi c’è ancora il credo che si possa fare attraverso una corretta alimentazione a tavola. Ecco uno specchietto dei cibi che più contengono ferro in 100g:

  • Fegato d’oca 30,53 mg
  • Cioccolato fondente amaro 17,4 mg;
  • Vongola 13,98 mg;
  • Cacao amaro 13,86 mg;
  • Ostrica, cotta 11,99 mg;
  • Caviale 11,88 mg;
  • Paté di pollo inscatolato 9,19 mg;
  • Muesli con frutta e frutta secca 8,75 mg;
  • Muesli 8,20 mg;
  • enticchie 7,54 mg;
  • Ostrica 6,66 mg;
  • Farina di soia 6,37 mg;
  • Germe di grano 6,26 mg;
  • Pollo – coscia 6,25 mg;
  • Ceci 6,24 mg;
  • Patate, bollite 6,07 mg;
  • Seppia 6,02 mg;
  • Pinoli secchi 5,53 mg;
  • Fagioli cannellini 5,49 mg;
  • Fagioli borlotti freschi 5,00 mg;
  • Fiocchi d’avena 4,72 mg;
  • Nocciole 4,70 mg;
  • Alici sott’olio 4,63 mg;
  • Arachidi 4,58 mg;
  • Grano duro 4,56 mg;
  • Mandorle secche 4,51 mg
  • Crema di nocciole e cacao 4,38 mg.

    Le abitudini culinarie dello studente

    Ora che avete un quadro migliore di cosa cucinare per stare bene, segnatevi anche alcune abitudini culinarie dello studente. Ecco una lista:

    • Cercate sempre di non saltare la prima colazione perché è la prima benzina da mettere nel serbatoio;
    • Mettete sempre i carboidrati a pranzo perché pasta, patate e pane fanno ripartire di slancio per un pomeriggio di studi;
    • Non dimenticate due merende infra-pasti, una la mattina ed una il pomeriggio, in grado, con la frutta, di rifornirvi di zuccheri;
    • La cena che sia sempre leggera per riposare bene a letto ed essere freschi nella vostra nuova giornata di fatiche accademica;
    • Usate, sempre con moderazione, il caffè dello studente che è in grado di darvi l’adrenalina giusta quando siete in calo.

    Prima di spiegarvi nello specifico cosa possa fare per voi Unicusano se appartenete a questo gruppo specifico, abbiamo la necessità di sottolinearvi l’importanza di andare più a fondo di quanto imparerete da questo articolo. Come? Leggendo le informazioni presenti sul web ma anche quelle presenti tra le righe negli articoli che pubblichiamo sempre sul blog accademico di Palermo. Anche compilando il form di richiesta di informazioni potrete, infine, avere in mano nuovi dati direttamente chiesti da voi nel modo in cui avete bisogno di saperli.

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali