informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

I 6 vip insospettabili laureati in Giurisprudenza

Commenti disabilitati su I 6 vip insospettabili laureati in Giurisprudenza Studiare a Palermo

Diventare avvocato o intraprendere una delle professioni forensi è stato il sogno di tantissimi personaggi famosi, che per caso o per scelta hanno poi scelto la televisione; tantissimi sono i vip laureati in Giurisprudenza che hanno portato a termine gli studi giuridici ma che non hanno portato avanti la carriera legale.

Alcuni degli attori, cantanti e presentatori che siamo abituati a vedere sul piccolo schermo vantano un passato da studenti universitari modello; molti hanno addirittura conseguito la laurea con il massimo dei voti.

Scopriamo insieme i nomi dei vip che hanno una laurea in diritto.

6 personaggi famosi con laurea in Giurisprudenza

Il termine ‘insospettabili’ utilizzato nel titolo non intende sminuire vip e personaggi famosi, ma semplicemente sfatare il mito che chi fa televisione ha una cultura e una preparazione mediocri.
Moltissimi vip hanno un background accademico di tutto rispetto anche se siamo abituati a vederli in tv in vesti che difficilmente assoceremmo  a quelle di un avvocato.

Non ci si meraviglia ad esempio della laurea in Giurisprudenza di John Grisham, il noto scrittore di thriller giudiziari che ha tratto ispirazione dalla sua attività come legale per scrivere libri di fama mondiale come ‘Il rapporto Pellican’, ‘Il Socio’ e ‘Il caso Fitzgerald’.

Grisham deve parte del suo successo come scrittore proprio alla sua carriera da avvocato, durante la quale annotava i dettagli delle udienze alle quali partecipava su un diario, ciò che poi diventerà una miniera di informazioni e spunti utili per i suoi libri.

Non ci si aspetta invece una laurea in diritto dai vip ‘televisivi’.

Per i più curiosi e per i giovani iscritti alla facoltà di Giurisprudenza a Palermo, ecco alcuni nomi che potremmo far rientrare nella categoria degli ‘insospettabili’.

1 – Andrea Bocelli

Apriamo il nostro elenco con un nome che attualmente rappresenta egregiamente l’Italia nel panorama mondiale della musica lirica, Andrea Bocelli.

La sua voce, intensa e delicata allo stesso tempo, lo ha reso famoso conquistando una platea di fan di livello mondiale.

La sua passione per la musica si manifesta prestissimo; a soli 6 anni inizia a prendere lezioni di pianoforte, alle quali aggiungerà successivamente lezioni di flauto e sassofono.

Terminato il liceo si iscrive alla facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Pisa, riuscendo a conciliare gli impegni universitari con gli studi musicali.
Tra i suoi insegnanti di musica figurano celebrità del calibro di Franco Corelli, uno dei maggiori tenori della seconda metà del Novecento.

Conseguita la laurea inizia a lavorare in uno studio di avvocato, che lascerà dopo circa un anno per dedicarsi anima e corpo alla musica.

2 – Maria De Filippi

Continuiamo con uno dei volti più noti e amati del piccolo schermo: Maria De Filippi, conduttrice, autrice e produttrice televisiva.

Per la sua presenza quotidiana in tv, alla guida di programmi famosissimi quali ‘Amici’, ‘C’è posta per te’ e ‘Uomini e Donne’ la De Filippi e stata simpaticamente soprannominata Queen Mary.

Agli esordi della sua carriera televisiva qualcuno ha storto il naso additandola come una delle tante ‘raccomandate’ in quanto moglie di Maurizio Costanzo.
Col tempo però la De Filippi ha zittito gli scettici con il suo talento innato da conduttrice, ma soprattutto per la sua grande professionalità che unisce umanità, dolcezza, simpatia, serietà e carattere.

Siamo abituati a vederla alla guida di programmi di intrattenimento e talent show, che grazie ad una magistrale conduzione hanno riscosso e continuano a riscuotere un enorme successo.
Al di là del suo talento da conduttrice, pochi sanno che Maria De Filippi vanta anche una brillante carriera universitaria.

Si è laureata in Giurisprudenza all’università di Pavia con 110 e lode; si è specializzata in Scienza delle Finanze e ha addirittura tentato la carriera in magistratura.

Dopo una breve esperienza lavorativa come redattrice di testi presso l’Istituto per la Ricerca Sociale (IRS) inizia a lavorare presso una società produttrice di videocassette, nell’ambito della quale incontra Maurizio Costanzo, l’uomo che cambierà la sua vita professionale … e non solo.

3 – Massimo Giletti

Conduttore, giornalista e autore, Massimo Giletti è uno dei volti storici della tv che si è laureato in Giurisprudenza, con 110 e lode, ma che poi ha seguito una strada totalmente diversa da quella legale.

I suoi esordi risalgono al 1988, anno in cui lavora come giornalista nella redazione di Mixer.
La sua carriera da conduttore inizia qualche anno più tardi con la conduzione di programmi quali ‘Rai 2 Mattina in famiglia’ e ‘I fatti vostri’.

Nel 2004 inizia a condurre l’Arena, il programma di Rai 1 che ha consacrato il suo talento e la sua notorietà.

Nel 2017, dopo la soppressione del contenitore domenicale, si sposta su LA7 per la conduzione del talk ‘Non è l’Arena’, incentrato sull’approfondimento di temi di attualità, cronaca e politica.

Giletti è apprezzato dal pubblico per la sua abilità nella gestione delle situazioni che si vengono a creare nel corso dei dibattiti che animano la trasmissione. I suoi interventi tempestivi e precisi mettono in luce la sua professionalità e la sua preparazione accademica, due aspetti che scaturiscono proprio dal suo percorso giuridico.

4 – Diletta Leotta

Tra i vip che hanno studiato Giurisprudenza figura anche il nome di Diletta Leotta, conduttrice di trasmissioni sportive.

Ha coltivato fin da piccola il sogno di lavorare in tv; ha partecipato giovanissiama a vari concorsi di bellezza e nel contempo ha frequentato il Liceo scientifico.

Conseguito il diploma decide di iscriversi alla facoltà di Giurisprudenza della LUISS di Roma, principalmente per seguire le orme del padre avvocato.

La sua carriera televisiva inizia nel 2010, anno di esordio sull’emittente locale ‘Antenna Sicilia’.

Nel 2012 approda su Sky come meteorina per Sky Meteo 24.

Il suo debutto nell’ambito della conduzione sportiva inizia nel 2015, alla guida di Sky serie B.

La sua esperienza con Sky termina nel 2018, quando passa a Dazn per la conduzione di ‘Diletta Gol’.

5 – Antonella Clerici

Amata e apprezzata dal pubblico per la sua grande simpatia, Antonella Clerici è uno dei personaggi famosi che probabilmente sognava di intraprendere una delle professioni legali.

Dopo aver conseguito il diploma classico si iscrive a Giurisprudenza presso l’Università di Milano, dove riesce a conseguire la laurea con il massimo dei voti, un bel 110 con lode.

Studia per diventare magistrato per poi decidere di intraprendere la carriera di giornalista.

Dopo aver lavorato per un’emittente tv milanese approda in Rai, alla guida del programma di intrattenimento ‘Semaforo Giallo’.

La sua carriera prosegue sulla strada delle conduzioni in ambito sportivo.

La trasmissione che ha confermato le sue doti da conduttrice, e che ha messo ulteriormente in luce la sua personalità solare, autentica e spontanea è stata ‘La prova del cuoco’, il programma con il quale ha conquistato le massaie di tutta Italia.

6 – Checco Zalone

Concludiamo il post dedicato ai vip laureati in Giurisprudenza con un nome davvero insospettabile: Luca Medici, in arte Checco Zalone.

L’attore comico pugliese ha conquistato il pubblico con pellicole che hanno letteralmente sbancato i botteghini, segnando record di incassi mai registrati prima.

È amatissimo per la sua ironia semplice e genuina, apparentemente ingenua, che fa sorridere ma che allo stesso tempo fa anche riflettere.
L’enorme successo dei suoi film scaturisce probabilmente proprio dal suo modo ironico e divertente di affrontare tematiche delicate e di grande attualità.

Al di là delle sue performance da attore in ‘Cado dalle nubi’, ‘Che bella giornata’, ‘Sole a catinelle’ e ‘Quo vado’ in pochi sanno che Zalone si è laureato all’università Aldo Moro di Bari.
In pochi sanno che dietro il suo modo di parlare, volutamente sgrammaticato, si nasconde una laurea in Giurisprudenza. 

 

 

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali