informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Ha senso rimettersi a studiare a 40 anni?

Commenti disabilitati su Ha senso rimettersi a studiare a 40 anni? Studiare a Palermo

La frase ‘non è mai troppo tardi’ esprime e riassume perfettamente il senso di questo post, dedicato a chi desidera rimettersi a studiare a 40 anni ma che, per una serie di motivi legati all’età, ha più di qualche perplessità.

I dati statistici rivelano che attualmente la scelta di laurearsi alla soglia dei quaranta, in molti casi anche più tardi, è piuttosto comune.
Le stesse statistiche identificano motivazioni diverse per le quali ci si iscrive ad un corso di laurea in ritardo rispetto a quella che è considerata la ‘normale’ tabella di marcia.

Partendo dal presupposto che non esiste una regola precisa per ciò che concerne le tempistiche, e che quindi qualunque momento è quello giusto purché si abbiano le giuste motivazioni, cerchiamo di capire come gestire e affrontare la scelta per partire col piede giusto.

Iscriversi all’università a 40 anni: criticità e potenzialità

Come accennato in precedenza i motivi per i quali alcune persone decidono di laurearsi in ritardo possono essere svariati, dipendenti o meno dalla personale volontà.

La scelta è quasi sempre accompagnata da tanti dubbi, e soprattutto dalla preoccupazione di non riuscire a portare a termine un percorso di studi perché distratti da altre priorità.

Le motivazioni

Al conseguimento del diploma molti giovani scelgono di accedere direttamente al mondo del lavoro, per ragioni economiche o semplicemente per una scarsa propensione a rimanere sui libri per altri 3/5 anni.
Può capitare che per raggiungere posizioni di un certo livello si renda necessaria una formazione universitaria, e quindi il conseguimento di un titolo di laurea.

Per quanto riguarda le donne, la decisione di conseguire una laurea in età adulta è legata principalmente a motivi di tipo familiare. La costruzione di una famiglia e la gestione di eventuale prole diventa, in molti casi, prioritaria rispetto alla personale realizzazione.
Nel momento in cui i figli raggiungono una certa autonomia ricompare il desiderio di realizzare quell’ambizione che in altri tempi non è stato possibile realizzare.

Alla luce di un mercato del lavoro interessato in ogni suo settore da evoluzioni e repentini cambiamenti, anche chi ha già un lavoro e una certa posizione può avere l’esigenza di rimettersi a studiare, per riqualificare, aggiornare o specializzare le proprie competenze.

Qualcuno decide, invece, di ricominciare a studiare semplicemente per rimettersi in gioco, per una gratificazione personale o per approfondire un ambito disciplinare di proprio interesse.

I dubbi

La preoccupazione più grande che accompagna la decisione di rimettersi a studiare a 40 anni è quella di sprecare inutilmente tempo e denaro.

Per quanto possa essere fondata la teoria che da giovani si è più predisposti a rimanere per ore sui libri a studiare, non significa che un quarantenne non abbia le capacità per gestire con profitto l’apprendimento; al contrario, si presuppone che un adulto abbia la maturità necessaria per impegnarsi seriamente e con costanza.

Una buona organizzazione dei tempi e un metodo di studi efficace sono i presupposti essenziali per raggiungere il traguardo ‘laurea’.

Un altro dubbio piuttosto ricorrente è quello di non riuscire a conciliare gli impegni universitari con quelli personali, lavorativi e familiari. Ma anche in questo caso esiste una soluzione, identificabile nei corsi online.

C’è poi chi è titubante sul valore della laurea in ottica occupazionale.
Ci si domanda se il titolo sia davvero utile ai fini di un miglioramento della posizione lavorativa.
È chiaro che anche in questo caso non esiste una regola precisa, e quindi nessuna garanzia.
Sicuramente una preparazione di tipo universitario può fare la differenza in fase di selezione, soprattutto in alcuni contesti.

Le lauree online

Concludiamo il post con una possibilità in grado di fornire la spinta giusta per procedere con l’iscrizione ad un corso di laurea, anche se non si è più giovanissimi: le lauree online.

Le università telematiche semplificano la vita dello studente, rendendo più gestibile e flessibile l’apprendimento.

Tra le realtà che garantiscono una formazione personalizzabile senza compromettere la qualità emerge l’università telematica Niccolò Cusano, la cui proposta include un ampio ventaglio di indirizzi di studio.

La metodologia e-learning Unicusano si basa sulle potenzialità di una piattaforma digitale, accessibile tramite username e password.
All’interno di un’area riservata lo studente dispone di tutto il materiale didattico per preparare gli esami, per cui testi in formato e-book, slides, appunti e le registrazioni delle lezioni.

Grazie alla possibilità di seguire le lezioni in streaming il corsista può studiare comodamente da casa, svincolandosi dall’obbligo di presenziare in aula che rimane attivo soltanto in occasione degli esami.

La piattaforma è accessibile 24 ore su 24, 7 giorni su 7 per cui è possibile impostare l’apprendimento e gestire i relativi tempi in base alle personali esigenze e preferenze.

La flessibilità dei corsi online consente quindi di conciliare lo studio con un lavoro, o con qualsiasi altro impegno personale o familiare. 

Per ulteriori info sui corsi di laurea Unicusano erogati in modalità telematica compila il form che trovi cliccando qui!

Credits immagine: DepositPhoto.com/michaeljung

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali